Amazon, quante PMI italiane sono presenti sul marketplace?

Secondo quanto affermano gli ultimi dati statistici formulati dal Report 2021 sulle piccole e medie imprese italiane che vendono su Amazon, realizzato dallo stesso big dell’e-commerce, sono circa 18 mila le realtà che alla fine del 2020 erano presenti sul marketplace, impegnate a vendere i propri prodotti all’interno della piattaforma commerciale. Di queste, ben 4 mila hanno superato per la prima volta i 100 mila euro di fatturato, mentre per 200 di loro le vendite hanno toccato e oltrepassato quota 1 milione di euro.

Sempre stando al report, ancora, nel 2020 le realtà commerciali che vendono su Amazon hanno creato più di 50.000 posti di lavoro, registrando vendite all’estero per oltre 600 milioni di euro. Tra le categorie di prodotto che hanno riscosso il maggiore successo, non stupisce che le PMI italiane abbiano ottenuto le migliori prestazioni in alcuni comparti come Casa e Cucina, Salute e Cura della persona, Bellezza, Alimentari e Abbigliamento.

Sul fronte territoriale, la classifica delle prime regioni con il più elevato numero di vendite all’estero nel 2020 ha premiato soprattutto Lombardia, Campania, Veneto e Lazio. Rientrano nella top ten delle regioni più attive sotto il profilo dell’internazionalizzazione anche il Piemonte, la Toscana, la Puglia, l’Emilia Romagna, la Sicilia e il Trentino Alto Adige.

Rileviamo inoltre come nel 2020 le PMI italiane operanti sul marketplace abbiano venduto più di 80 milioni di prodotti, con un avanzamento di ben 30 milioni di prodotti rispetto a quanto venne riscontrato nell’anno precedente: si tratta di una media di oltre 150 prodotti al minuto. La media del fatturato si aggira invece poco sopra i 200.000 euro, circa 50.000 euro in più rispetto a quanto venne fatturato in media nell’esercizio precedente.

Insomma, numeri soddisfacenti che, come tali, hanno altresì attirato le positive considerazioni da parte di alcuni responsabili di Marketplace Amazon Italia. Sull’Ansa, ad esempio, la direttrice del marketplace tricolore Ilaria Zanelotti ha commentato che oltre la metà delle vendite che sono state effettuate su Amazon arrivi dalle piccole e medie imprese italiane, che dunque rappresentano il cuore della ripresa e dello sviluppo economico locale.

Soddisfatto anche Xavier Flamand, Director di EU Seller Services di Amazon, che ha posto l’accento sul proprio impegno a continuare a innovare i servizi per le PMI, aiutandole così a fornire un’eccellente esperienza di acquisto per i clienti.

A proposito di investimenti, come avevamo rammentato in un recente comunicato, Amazon ha confermato i piani di apertura di nuovi centri in Italia. Si tratta di strutture che stimoleranno investimenti complessivi per oltre 230 milioni di euro e che porteranno a più di 6 miliardi di euro gli investimenti nel nostro Paese da parte del marketplace negli ultimi 10 anni, confermando così quanto l’Italia sia centrale per i piani di crescita strategica di Amazon. I nuovi investimenti da parte della società di Jeff Bezos creeranno circa 1.100 posti di lavoro a tempo indeterminato entro tre anni, da aggiungersi agli 8.500 posti di lavoro già creati dalla compagnia sul nostro territorio.

Leave a Reply