Black Friday 2022 – 10 consigli

Pianificare una strategia di marketing coerente e specifica per il Black Friday potrebbe essere la giusta chiave per emergere in un segmento molto competitivo. Ma come si realizza il miglior approccio per spingere le proprie vendite su Amazon in vista del Black Friday? Proviamo a condividere insieme 10 consigli fondamentali che potrebbero fare la differenza!

Che cos’è il Black Friday?

Prima di tutto, ricordiamo che il Black Friday è, tradizionalmente, il venerdì successivo al Giorno del Ringraziamento negli USA. Infatti, si tratta di un evento (quest’anno ricorrente il 25 novembre) noto per le vendite a prezzi ribassati nei negozi di e-commerce e nei negozi tradizionali. Opportunità talmente irrinunciabili da determinare una prevedibile impennata della spesa dei consumatori.

Insomma, in questo senso, il Black Friday è l’iniziativa commerciale che fornisce il via alla stagione dello shopping natalizio!

Ciò premesso, non esiste una risposta univoca quando si tratta di adottare strategie di marketing per il Black Friday. Tuttavia, esistono comunque alcuni collaudati consigli che possono essere sicuramente utili.

Utilizzare il social media marketing per promuovere le vendite in anticipo

Alcuni acquirenti amano il brivido della caccia, altri preferiscono pianificare in anticipo e approfittare delle vendite anticipate. Un venditore può attirare entrambi i tipi di acquirenti utilizzando i social media per promuovere le proprie offerte commerciali. È dunque possibile anticipare le vendite con le “offerte misteriose” o pubblicando delle specifiche promozioni.

Condividendo anteprime di offerte esclusive, timer per il conto alla rovescia e altri contenuti coinvolgenti, le aziende possono creare il giusto senso di anticipazione e condurre il traffico verso i loro negozi durante il Black Friday. Inoltre, i social media sono un ottimo modo per entrare in contatto con i clienti. E, magari, rispondere alle loro domande sui prodotti e sulle offerte del momento.

Creare un senso di urgenza

Per rendere i clienti entusiasti dei tuoi articoli in saldo, è consigliabile creare contenuti che trasmettano una sensazione di urgenza al fine di incoraggiare i clienti ad agire.

Una delle ragioni per cui creare un senso di urgenza è importante, nel Black Friday e non solo, è che aiuta a catturare l’attenzione del pubblico. Prova a pensare a una tradizionale casella di posta elettronica. Sarà affollata da decine di e-mail giornaliere e sarà molto difficile emergere. Tuttavia, un messaggio che sa creare un senso di urgenza ha maggiori probabilità di essere notata rispetto a un’e-mail che non lo fa.

Insomma, è bene cercare di incoraggiare i clienti ad agire subito piuttosto che aspettare. Offrendo uno sconto limitato nel tempo o un accesso esclusivo agli articoli in vendita, i clienti si sentiranno quasi obbligati ad approfittare delle offerte del Black Friday prima che scompaiano!

Offrire ai clienti di lunga data offerte esclusive

Alle persone piace essere riconosciute, soprattutto quando hanno un rapporto duraturo con il marchio. Ebbene, il Black Friday offre la possibilità di mostrare apprezzamento per i clienti fedeli e di lunga data.

Nei confronto di costoro sarà sufficiente proporre offerte e sconti esclusivi. Così facendo, si potrà cavalcare una tattica di marketing intelligente che può contribuire a fidelizzarli e a spingere gli stessi clienti a ripetere l’acquisto. Mostrando ai propri clienti che si apprezza la loro fedeltà, li si incoraggerà a tornare anche in giorni diversi dal Black Friday.

Vendere direttamente anche sui social media

Le persone usano spesso i social media per cercare un prodotto o per informarsi su un marchio. Quasi una persona su due ha dichiarato di aver cercato nuovi marchi, prodotti o servizi su Instagram.

Durante il Black Friday, molte più persone del solito saranno probabilmente alla ricerca di offerte e promozioni. Vendendo direttamente su piattaforme come Instagram, sarà possibile mettere i propri prodotti migliori davanti al pubblico di riferimento, rendendo ancora più facile per i consumatori convertirsi.

Prepararsi a seguire i clienti dopo il Black Friday

Durante il Black Friday è possibile vendere un elevato numero di prodotti. Tuttavia, il valore di un cliente per il marchio cresce nel tempo. E, dunque, non ci si può limitare a coccolare il cliente nei soli giorni di questo evento. Bisogna invece trasformare gli acquirenti occasionali in clienti fedeli e duraturi.

Uno studio di Shopify, ad esempio, rileva che il valore di vita dei clienti è più basso durante le festività come il Black Friday. Ed è emerso in dettaglio che per ben il 64% dei rivenditori, gli acquirenti acquisiti durante il Black Friday o il Cyber Monday hanno un valore di vita inferiore rispetto a quelli acquisiti in qualsiasi altro periodo dell’anno.

Dunque, attenzione alle attività di follow-up. Meglio seguire i clienti dopo l’evento inviando una rapida e-mail di ringraziamento, coinvolgendoli in un sondaggio sul servizio ricevuto o ricevendo un feedback sulla loro esperienza.

Offrire ricompense per una spesa minima

Prova a offrire ricompense per una spesa minima. Ad esempio, puoi prevedere che se i clienti effettuano il check-out con un carrello di almeno 79 euro potranno avere diritto alla spedizione gratuita.

Le ricompense per una spesa minima sono un ottimo modo per aumentare i tassi di conversione e incoraggiare i clienti a spendere di più. Possono essere ancora più efficaci se le ricompense sono progressive. Ad esempio, un cliente che spende 49 euro può ottenere uno sconto del 10%. Oppure, un cliente che spende 99 euro può ottenere uno sconto del 20%.

Regalare un omaggio con l’acquisto

Le persone amano sentirsi ricompensate. Perché allora non dare ai clienti un omaggio con il loro acquisto, per incentivarli a comprare?

Naturalmente, bisogna assicurarsi di regalare qualcosa che i clienti vorranno davvero. Per comprenderlo, è importante conoscere bene la propria clientela!

Concentrarsi sul tasso di abbandono dei carrelli

Molti clienti navigano sul sito dell’azienda o sulle schede Amazon, inseriscono i prodotti nel carrello e poi… abbandonano la merce senza procedere al check-out. Per cercare di ridurre il tasso di abbandono dei carrelli si può valutare un recupero del tentativo di acquisto proponendo:

  • codici sconto
  • offerte speciali
  • altre iniziative che permettono di contenere il tasso di abbandono al check-out.

Creare una guida ai regali

Una guida ai regali è una selezione curata dei propri prodotti. Di norma, la selezione è categorizzata in modo da renderla facilmente leggibile e interpretabile agli occhi degli acquirenti. Ad esempio, si può creare una guida dei regali per un’amica o per la fidanzata, che metta in evidenza alcuni determinati prodotti.

Le guide regalo sono efficaci per promuovere prodotti specifici, portare traffico e generare il giusto entusiasmo per il proprio marchio.

Schierarsi contro il Black Friday!

Molti marchi hanno deciso di sfruttare il Black Friday… opponendosi! Si può pertanto valutare di agire con una strategia comunicativa che rassicuri i propri clienti sul fatto che il marchio non effettua sconti durante questo evento perché i prezzi sono già i più convenienti durante tutto l’anno. O perché, magari, non si vuole svilire il valore dei propri prodotti.

Insomma, in un modo o nell’altro il Black Friday può essere favorevolmente sfruttato. Perciò, preparati anche tu a sfruttarlo al meglio per il tuo business!

Leave a Reply