Product Positioning

Posizionamento del prodotto su Amazon – le metriche fondamentali

Quando si parla di opportunità di vendita su Amazon, il posizionamento del prodotto non può che costituire un elemento di valutazione fondamentale per il destino della propria iniziativa imprenditoriale online e, in modo più specifico, per il successo all’interno di questo canale di vendita.

D’altronde, non occorre essere dei grandi esperti per rendersene conto. La maggior parte delle persone che stanno cercando un determinato prodotto su Amazon non va oltre la prima o la seconda pagina dei risultati del motore di ricerca di Jeff Bezos. Esattamente come coloro che cercano qualche informazione su Google raramente si spingono oltre i primi risultati di ricerca.

Ecco perché è estremamente importante cercare di conservare una posizione di rilievo all’interno della pagina di ricerca di Amazon.  Si deve assolutamente evitare di finire nelle retrovie dove – evidentemente – il proprio prodotto correrebbe il rischio di non essere individuato.

Fin qui, le cose facili. Le cose difficili iniziano nel momento in cui occorre ammettere che Amazon non ha mai svelato in che modo funziona il proprio algoritmo. Ciò rende difficile individuare quali siano i criteri che utilizza per posizionare i prodotti all’interno della pagina che contiene i risultati della ricerca. Dunque, diventa un po’ complicato cercare di capire che cosa si possa fare per poter incidere realmente e positivamente sul posizionamento dei tuoi prodotti. Ciononostante, ci sembra logico pensare che ci siano alcune metriche fondamentali, gestibili in qualche modo dal venditore, che possano influenzare il posizionamento del prodotto.

Metriche Fondamentali

Tasso di Conversione

Ciò premesso, e ragionando esclusivamente in termini di metriche, uno dei KPI che dovresti tenere ben presente è certamente il tasso di conversione. Ovvero il rapporto tra il numero di persone che accedono alla tua pagina prodotto (traffico) e le vendite. Maggiore è il tasso di conversione e più Amazon considererà positivamente il tuo prodotto, poiché in grado di soddisfare le ambizioni di ricerca dell’utenza.

Dunque, per influenzare il tasso di conversione ti conviene ragionare sulle sue determinanti: 

  • il numeratore, rappresentato dalle vendite, che corrispondono al numero di ordini ricevuti per un determinato prodotto;
  • il denominatore, rappresentato dal traffico, che corrisponde al numero di sessioni. Le sessioni sono le visite che i clienti hanno fatto alla pagina del prodotto in un arco temporale di 24 ore. Ne deriva che se la stessa persona, nell’arco delle 24 ore, visita più volte la pagina, dalla seconda visita in poi i dati saranno sterilizzati.

Recensioni

Tra le altre metriche, non possiamo non fare un cenno al numero e al punteggio delle recensioni che otterrai sul marketplace. Evidentemente, maggiore è il numero di recensioni positive, e migliore sarà la percezione che Amazon avrà della tua offerta rispetto a quella di concorrenti che invece hanno una peggiore numerosità e relazione tra recensioni positive e totale delle recensioni.

Velocità di Vendita

Infine, rileviamo come una delle metriche essenziali per garantirsi un posizionamento più soddisfacente sia quello della velocità di vendita, in termini di unità vendute giornaliere.

Da qui, qualche considerazione sui KPI che devi valutare per poter migliorare le opportunità di un più soddisfacente posizionamento del prodotto nella pagina di ricerca per le chiavi di tuo interesse. Concentra i tuoi sforzi strategici sul numero di ordini e di sessioni, e sul tasso di conversione. Siamo sicuri che riuscirai a scalare le posizioni nei risultati di ricerca, e conquistare rapidamente quelle più prelibate! 

Leave a Reply